Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia

Ingv: scoperti 200 camini vulcanici nel mare di Panarea

Uno Smoking Land

Smoking land è il nome del sito idrotermale con oltre 200 camini vulcanici trovato nel fondale marino tra l'isola vulcanica di Panarea e l'isolotto di Basiluzzo, nell'arcipelago delle Eolie.

A scoprirlo sono stati i ricercatori dell'Ismar-Cnr, dell'Ispra e dell'Ingv in collaborazione con marina militare, Università di Messina e di Genova e l'Istituto per l'ambiente marino costiero del Cnr. Lo studio, pubblicato su Plos One, fornisce nuove informazioni sulle caratteristiche biologiche e minero-geochimiche dei sistemi idrotermali superficiali del mar Mediterraneo. Federico Spagnoli dell'Ismar-Cnr spiega che lo smoking Land “è costituito da decine di strutture a forma di cono, composte soprattutto da ossidi di ferro, di un'altezza variabile da 1 a 4 metri e una base con diametro medio di circa 3,8 metri.

Alcune di queste bocche emettono fluidi acidi, ricchi di gas, in prevalenza anidride carbonica". Una struttura così estesa e complessa trova uguali solo in alcune aree oceaniche. Lo studio, pubblicato su Plos One, fornisce nuove informazioni sulle caratteristiche biologiche e minero-geochimiche dei sistemi idrotermali superficiali del mar Mediterraneo. (Foto Ismar-Cnr)