Cultura

Arte

Le incisioni di Salvo Bracchitta a Modica

Visita guidata

0

0

0

0

0

Le incisioni di Salvo Bracchitta a Modica Le incisioni di Salvo Bracchitta a Modica

Finissage con una nuova visita guidata per la chiusura della mostra dell’artista Sandro Bracchitta, in queste settimane presente all’ex Convento del Carmine, in piazza Matteotti a Modica, e dedicata all’arte incisoria dell’artista siciliano.

Un’esposizione, dal titolo “Incisioni”, che ha trovato grande interesse da parte del pubblico e un forte gradimento di numerosi turisti stranieri che l’hanno visitata approfittando anche delle proprie vacanze in città. Il finissage è previsto per le ore 18,30 di domenica prossima 4 febbraio con l’intervento dei curatori della mostra, il prof. Paolo Nifosì e il sovrintendente Tonino Cannata. Sarà presente anche l’autore mentre il prof. Nifosì terrà una visita guidata all’interno delle sale espositive dove ci sono anche due allestimenti. La mostra, con catalogo di Salarchi Immagini, accompagna lo spettatore non solo in un percorso artistico lungo 20 anni (1997-2007), ma anche nel processo creativo, grazie ad un video, realizzato dal regista Andrea Traina, che guida virtualmente lo spettatore nello studio di Bracchitta.

“Incisioni” racconta attraverso le opere esposte le varie tappe della carriera artistica di Bracchitta: dalla ricerca sulla materia e sul colore degli anni Novanta, al segno a puntasecca sulla lastra di zinco o di rame, ai nuovi elementi che accolgono e ricevono, come la ciotola rossa, l’imbuto, la calle bianca. Ed ancora la lunga veste femminile, la sedia e la casa. A chiudere il percorso gli ultimi lavori realizzati in Cina, che coniugano le precedenti forme simboliche a nuovi materiali sperimentali, come le lastre di alluminio al solfato di rame. 

 

0

0

0

0

0

Incisioni
Mostra
Salvo bracchitta
Commenti
Le incisioni di Salvo Bracchitta a Modica
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Modica nel Comitato internazionale per le celebrazioni di Quasimodo
News Successiva
Memoria di uno sbarco a Modica