Unesco

La Sicilia ed i suoi siti Unesco

Sei mesi per costituire i comitati di gestione

E poi ci lamentiamo del giudizio che il settentrione d'Italia dà della classe politica siciliana! Premesso che su tutti i politici italiani non sia obiettivamente possibile esprimere giudizi di apprezzamento o condivisione del loro operato, non vi è alcun dubbio che ai politici siciliani possa essere riconosciuto il primato per l'ignavia e l'incapacità di attivarsi persino sulle procedure di ordinaria amministrazione.

La Sicilia da oltre dieci anni vanta 6 siti Unesco: Siracusa, le isole Eolie, la valle dei templi di Agrigento, la villa del Casale di Piazza Armerina, le città barocche del Val di Noto e l'Etna. Non è bastato un decennio ai politici della nostra Regione per attivare i comitati di gestione dei siti ed oggi si arriva all'ultimatum degli ispettori Unesco che hanno concesso sei mesi di tempo per costituire i suddetti comitati di gestione, pena la cancellazione dalla lista mondiale dei Beni dell'Umanità. Certo, sappiamo quanto siano impegnati tutti i politici a fare teatro, ma è incredibile che in oltre dieci anni non abbiano trovato un giorno del loro tempo per risolvere una questione tanto importante.

Anche questa vicenda, se ce ne fosse bisogno, dà l'esatta misura di chi governa le nostre Regioni e l'Italia tutta. E noi popolaccio, rassegnato ad ogni lordura, continuiamo a far finta che tutto sia normale !