Genova, transessuale trovato morto in casa

E’ ancora avvolta nel mistero la morte di Jorge Arturo Romero Gurimendi, il transessuale ecuadoriano di 34 anni, conosciuto come Carolina, trovato cadavere martedì sera nel suo appartamento, in via del Cipresso al Lagaccio a Genova.

Gli investigatori che in un primo momento seguivano la pista dell’omicidio adesso stanno tenendo in considerazione la pista del malore. Accanto al cadavere in stato di decomposizione sono state trovate alcune siringe che fanno pensare a una possibile overdose di stupefacenti. Il medico legale, da una prima ricognizione sul cadavere, non ha evidenziato ferite. Esclusa anche l'ipotesi della rapina degenerata: su un comodino è stato ritrovato il portafoglio con i soldi della vittima. Ma non è del tutto esclusa l'ipotesi del delitto passionale.

Il transessuale, che si prostituiva, potrebbe essere stato vittima di un cliente o di un amante che potrebbe averlo soffocato o strangolato. Ma questo lo potrà dire solo l'autopsia in programma domani.