Gela, Sorridiamo in Pediatria

"L'essenziale non è ciò che facciamo, ma come lo facciamo, ogni giorno, col cuore, la gioia, la passione, la competenza, l'entusiasmo, la condivisione, l'unione, l'allegria, la discrezione nella possibilità che sulle labbra di un bambino affiori un sorriso." Con questo spirito l'Istituto Alberghiero L. Sturzo di Gela, ADMO, Associazione Donatori Midollo Osseo Sezione di Gela presieduta da Giacomo Giurato, in collaborazione con il Reparto di Pediatria dell'Ospedale V.E. presenta l'evento Sorridiamo, una giornata in allegria "donata" ai bambini ricoverati nel Reparto di Pediatria durante la quale saranno consegnati gadgets e doni preparati proprio dai ragazzi guidati dal professore Emiliano Sigona.

L’evento, giunto alla 3a Edizione, promosso da Admo, Associazione Donatori Midollo Osseo e dall’Istituto Alberghiero IPSSAR L. Sturzo di Gela , è finalizzato alla promozione della donazione di midollo osseo che ha come obiettivo quello di reclutare giovani donatori di midollo osseo, l'unica modo per garantire ai malati in attesa id trapianto una possibilità per riappropriarsi della loro vita. L’iniziativa, che vedrà coinvolti i bambini ricoverati nel reparto di pediatria a prendere parte all'evento speciale“Sorridiamo” regaliamo un sorriso, avrà come protagonisti, naturalmente i bambini e gli studenti dell’alberghiero, che hanno fortemente voluto "regalare" questo momento di gioia ai bambini del reparto di Pediatria.

L'obiettivo è quello di regalare un sorriso a questi ultimi e nello stesso tempo a veicolare il messaggio della donazione di midollo osseo tra gli adulti. Parteciperanno i volontari di Admo e gli insegnanti dell’Istituto che accompagneranno i propri allievi. Un ringraziamento al dirigente scolastico professore Grazio Di Bartolo, al Dott. Luciano Fiorella ASP 2 CL , ai medici e al personale infermieristico del Reparto di Pediatria diretto dal Dott. Rosario Caci e ai volontari di Admo sezione di Gela per aver contribuito alla realizzazione dell'evento. L'appuntamento è per giovedì 15 dicembre alle ore 10,30 nel reparto di pediatria dell’ospedale di Gela.