A Giarratana salta il Presepe vivente

Una mancanza di programmazione e una scelta che penalizzerà gli operatori commerciali. L’amministrazione comunale guidata da Bartolo Giaquinta ha fatto cilecca. A parlare è la consigliera del Movimento Insieme, Michela Frasca.

"Come si può interrompere la tradizione del presepe vivente? Come non si è riusciti a programmare le cose, lavori compresi, per evitare questo danno economico -commenta la Frasca -  agli operatori e questo danno di immagine al nostro Comune? Capisco la necessità di intervenire nella parte antica con lavori di qualificazione, ma potevano essere calendarizzati per evitare che il presepe vivente saltasse. O c’è sotto qualcosa che la città di Giarratana non sa? Ecco perché chiediamo al sindaco di assumersi le sue responsabilità e dire alla città che cosa è successo. E nello stesso tempo dica ai giarratanesi che cosa l’amministrazione ha pensato di organizzare per il Natale".