Le dipendenze tecnologiche a Ragusa

La Struttura Complessa Dipendenze Patologiche – Dipartimento Salute Mentale – DSM - dell’Asp, terrà venerdì 2 dicembre 2016, ore 8,30, nella sala conferenze “E. Di Geronimo” – P.O. Guzzardi – Vittoria il corso: “Le dipendenze tecnologiche”. Apriranno i lavori i saluti del Direttore del Dipartimento Salute Mentale, Giuseppe Morando e il Direttore della S. C. Dipendenze Patologiche, Giuseppe Mustile.

Un ricco programma declinerà tutta la giornata di formazione su un tema di grande attualità, appunto, le dipendenze tecnologiche. Il corso è stato aperto oltre che agli Operatori del DSM, ai Referenti delle Scuole di tutta la Provincia per una collaborazione futura che vede protagonisti gli studenti. Docente del corso, il prof. Daniele La Barbera, psichiatra e professore ordinario di Psichiatria presso l’Università di Palermo, dove dirige la Scuola di Specializzazione in Psichiatria e l’Unità Operativa Complessa di Psichiatria del Policlinico. Sono sempre più frequenti i casi di persone che, a qualsiasi età, si ritrovano affetti da dipendenze patologiche.

Oltre alle dipendenze “tradizionali”, ovvero quelle da sostanze - alcol e droghe -, ci sono anche quelle legate alle tecnologie: gioco, internet, social-network, shopping compulsivo, realtà virtuali. Le nuove dipendenze, new addictions, comprendono tutte quelle nuove forme di dipendenza in cui non è implicato l’uso di alcuna sostanza chimica. Negli ultimi anni si è assistito ad un’enorme diffusione di queste dipendenze comportamentali, tanto da suscitare l’interesse della letteratura scientifica e richiedere la disponibilità di metodi di cura e terapia efficaci. Il termine inglese “addiction” deriva dal latino “addictus” che fa riferimento ad una condotta attraverso cui un individuo viene reso schiavo.