Pamela Canzonieri strangolata in Brasile: un arresto

Un uomo è stato arrestato a Morro di San Paolo, nello Stato di Bahia, in Brasile, perché sospettato di aver ucciso Pamela Canzonieri, la 39enne ragusana morta strangolata lo scorso giovedì. Lo ha comunicato all'Ansa il portavoce della polizia locale, Alberto Maraux. Il presunto omicida - hanno reso noto gli uomini del commissariato territoriale di Cairu - era un vicino della vittima e aveva precedenti per traffico di droga.

"Dopo aver sentito alcuni testimoni ho ritenuto necessario chiederne ai Pm la custodia cautelare in carcere", ha precisato il commissario responsabile per il caso, Argimaria Soares Freitas. Gli inquirenti non hanno tuttavia voluto confermare l'identità dell'uomo come divulgata da alcuni siti brasiliani. Le forze dell'ordine stavano seguendo due piste e hanno ascoltato alcuni testimoni. Tra i sospettati ci sarebbe pure una donna. Un fascicolo contro ignoti era stato aperto anche dal procuratore di Ragusa, Carmelo Petralia. Nel frattempo gli amici di Pamela hanno organizzato una fiaccolata per le 20 di oggi a Ragusa per ricordarla e chiedere "giustizia".

Dopo le polemiche dei giorni scorsi, la famiglia è tornata a denunciare di essere stata lasciata sola dalle istituzioni. In un post sul gruppo aperto su Facebook, 'Verità per Pamela', la sorella della giovane ha nuovamente criticato il sindaco di Ragusa, Federico Piccitto.