Imola, recapitate ossa umane in busta

Un elmetto, ossa umane ed altri oggetti verosimilmente risalenti alla Seconda Guerra mondiale recapitati dentro una busta di plastica, lo scorso venerdì, davanti all'abitazione del custode del cimitero comunale "Piratello" di Imola insieme a un foglio di carta con scritto "Teschio e ossa di un militare tedesco?". Sul caso stanno indagando i carabinieri intervenuti sul posto.

Le spoglie del presunto milite ignoto sono state recuperate e depositate presso la camera mortuaria dell'Ausl di Imola. L'autorità giudiziaria è stata informata dai carabinieri del nucleo operativo radiomobile di Imola che hanno avviato gli accertamenti per risalire al responsabile che ha abbandonato la busta.