Modica, denunciato per installazioni di registratori di cassa irregolari

I finanzieri della Tenenza di Modica, nell’ambito di alcuni controlli finalizzati al riscontro del regolare rilascio dello scontrino fiscale predisposti dal Comando provinciale di Ragusa, hanno denunciato un soggetto che ha installato e curato la manutenzione dei registratori di cassa presenti presso numerosi esercizi commerciali della provincia iblea, senza avere la prescritta abilitazione dell’Agenzia delle Entrate.

Si tratta del modicano, S.M., commerciante di macchine ed attrezzature per ufficio, che ha ingegnato questa truffa nei confronti di oltre 350 ignari esercenti che, in buona fede, si sono affidati al tecnico. In particolare, i militari hanno conteggiato più di 450 casi di operazioni di defiscalizzazione, installazione e verifica annuale dei registratori di cassa, effettuate senza che l’operatore fosse in possesso dell’abilitazione rilasciata dall’Agenzia delle Entrate.

Sono in corso gli ulteriori accertamenti finalizzati a quantificare l’ammontare delle operazioni irregolarmente certificate. L’attività del tecnico è stata prontamente interrotta attraverso il ritiro del punzone identificativo irregolarmente utilizzato e dei bollini di certificazione. Inoltre lo stesso è stato deferito alla Procura della Repubblica di Ragusa per i reati di falso in certificazione e truffa nei confronti dell’Agenzia delle Entrate.

Le installazioni e le verifiche periodiche irregolarmente effettuate dall’operatore saranno sottoposte ad ulteriori approfondimenti, al fine di valutare se ricorrano o meno i presupposti per le violazioni di “omessa installazione od omessa revisione del misuratore fiscale”.