I premiati di Ibla Classica International

Successo di presenze e applausi per il “Premio Ibla Classica International 2017” che si è svolto domenica sera al Teatro Donnafugata di Ragusa Ibla. L’appuntamento, che ormai da circa 10 anni fa parte del calendario di “Ibla Classica International”, la manifestazione diretta dal maestro Giovanni Cultrera e promossa dall’associazione AGIMUS e QIRAT - Sicilia Classica International, sotto la presidenza di Marisa Di Natale, ha come di consueto premiato le giovani eccellenze, iblee e siciliane, che hanno vinto concorsi nazionali e internazionali nella musica e nella lirica. Una serata dedicata al talento di giovanissimi, considerando che i premiati avevano dai 16 ai 19 anni, con qualche eccezione che non superava comunque i 24 anni, che hanno coinvolto la platea del piccolo teatro con le loro esibizioni di rilievo.

I giovani premiati sono stati: il mezzo soprano Roberta Celano, il baritono Gianluca Failla, la chitarrista Rossella Lavenia, i pianisti Dino Lavenia, Dario Di Gregorio e Riccardo Alma e i trombettisti Gianluca Lucenti, Salvatore Iaci, Antonio Maucieri, Nunzio Paci e Biagio Schifani. A consegnare le medaglie la presidente Di Natale e gli ospiti d’onore della serata, il clarinettista Vito Latora ed il pianista Biagio Ilacqua, che si sono esibiti sul palco, strappando ovazioni e acclamazioni ad un pubblico entusiasta e rapito dalla bravura di due artisti davvero eccezionali, apprezzati sul panorama internazionale, vincitori di premi di prestigio e dalle innumerevoli collaborazioni con musicisti famosi in tutto il mondo.
Una serata dunque dedicata al genio artistico con musiche di Mozart, Rossini, Bellini, Chopin, Beethoven, Brahms, Prokofiev, Verdi e Piazzolla. L’appuntamento si è concluso con un “Dopoteatro Cocktail”, curato dal ristorante “Il Moro” davvero partecipato, durante il quale in tantissimi hanno voluto conoscere i giovani protagonisti del premio, oltre che gli ospiti d’onore, per scambiare commenti, ma anche progetti futuri in un clima di distesa convivialità.

Prossimo appuntamento con “Ibla Classica International” è per il 27 novembre con lo spettacolo “Tango”. Il ballo del tango e la Francia de “La vie en rose” rivivranno nella musica dell’Ensemble Fisorchestra CFS, composta dal direttore fisarmonicista Maurizio Burzillà, da Giuseppe Centonze, Angelo Gullotta e Finuccia Fisichella alle fisarmoniche, da Pippo Caramanna al contrabbasso e da Giuseppe Pantano al pianoforte. Sul palco anche due straordinari ballerini, Antonella Milone e Massimiliano Torre, che si esibiranno sulle musiche di Gardel, Piazzolla, Piaf, Mascagni, Rossini e Paganini.