Caltagirone: anche a Natale il povero ha sempre un nome

“Anche a Natale il povero ha sempre un nome!” è il titolo dell’iniziativa lanciata dal Circolo Movimento Cristiano Lavoratori di Caltagirone nel corso della conferenza stampa di presentazione che si svolta nella sede di via Roma. Si tratta di una giornata dedicata alla raccolta alimentare prevista per il 10 dicembre ad opera di volontari presenti sia nel mercato settimanale che in alcuni supermercati . I nomi dei supermercati coinvolti nell’iniziativa saranno comunicati nelle prossime settimane. Gli alimenti raccolti nel corso della giornata saranno distribuite alle famiglie indigenti del territorio in occasione delle festività natalizie e del Pranzo di Natale, previsto per il prossimo 17 dicembre nella sede della Cooperativa San Francesco di via Altobasso San Luigi.

L’occasione sarà anche utile, per lanciare un messaggio di partecipazione cittadina attiva come volontari rivolta a tutta la popolazione, e altresì l’invito a tutti gli esercizi commerciali a donare nella giornata della raccolta del 10 dicembre derrate alimentari, usufruendo della legge n. 166/16 in materia di Disposizioni concernenti la donazione e la distribuzione di prodotti alimentari e farmaceutici a fini di solidarietà sociale e per a limitazione degli sprechi, il titolo dell'iniziativa è ispirata alla parabola del "ricco epulone" raccontata nel vangelo di Luca. Il presidente del Circolo MCL “Don Luigi Sturzo” di Caltagirone, Rossana Russo, ha spiegato l’iniziativa è stata organizzata dopo che alcune organizzazioni caritatevoli hanno sospeso la distribuzione degli aiuti alimentari. “Noi vogliamo fare un'azione concreta per regalare un sorriso alle famiglie deboli - commenta Russo - che, in occasione del Natale, rischiano di non potere imbandire la tavola in maniera concreta. E lo facciamo contrastando "l'indifferenza della porta accanto" con una mobilitazione che vuole coinvolgere l'intera comunità locale”. Nel corso della conferenza stampa verrà inoltre presentata una bozza di proposta di regolamento, da esporre al Consiglio Comunale del Comune di Caltagirone, concernente il Baratto Amministrativo, ossia la possibilità dei cittadini di scontare il pagamento delle tasse comunali in cambio dello svolgimento di attività di pubblica utilità.

“Registriamo la volontà politica di adottare il provvedimento – ha spiegato Paolo Ragusa, Presidente del Circolo MCL “Don Rosario Pepe” di Mineo - e quindi offriamo al Consiglio Comunale una bozza di regolamento per accelerare i tempi e fare in modo che già dall'anno prossimo questa possibilità per i cittadini più deboli sia operativa. Pertanto chiediamo al Consiglio Comunale di regalare ai cittadini a Natale l'approvazione del regolamento per aiutare i soggetti più deboli, non in forma assistenziale ma responsabilizzandoli nella cura della città”.