Erasmus al Liceo Curcio di Ispica

Il Liceo Curcio ancora una volta al centro dell’Europa: ospiterà per una settimana studenti francesi, spagnoli e tedeschi, partners del progetto di sensibilizzazione ecologica Erasmus Plus 2014-2017 “Rescuers of nature”. Giorno 11 novembre alle 10 nella sede di via Andreoli l’open day di presentazione del gioco da tavolo pro ecologia realizzato dal team europeo. Si apre domani al Liceo “G. Curcio” di Ispica una settimana importante per il progetto Erasmus plus 2014-2017 “Experts in Uniting the world-United in
diversity”, progetto europeo che l’istituzione scolastica ispicese porta avanti da diversi anni insieme a istituzioni scolastiche francesi, tedesche e spagnole e che è curato dal dirigente scolastico Maurizio Franzò e dai docenti Mary Puccia, Enza Serrentino e Massimo Micieli. Già da domenica 6 novembre fino a giorno 8 novembre arriveranno ad Ispica gruppi di studenti e docenti francesi, tedeschi e spagnoli. Tutti questi ragazzi saranno ospiti degli studenti del Liceo classico, scientifico e linguistico di Ispica, i quali già nei mesi scorsi si sono recati in Spagna, Francia e Germania nell’ambito dello stesso progetto di scambio interculturale.


Il leitmotiv scelto per il progetto è “Rescuers of nature”, per cui tutte le attività sinergiche organizzate negli scorsi mesi sia in presenza sia on line, sono state finalizzate alla sensibilizzazione delle giovani generazioni alle tematiche ambientali. In particolare il progetto ha avuto come obiettivo principale la realizzazione sinergica da parte degli studenti dei quattro paesi europei di un prodotto imprenditoriale innovativo in grado di veicolare messaggi e sollecitazioni alla salvaguardia dell’ambiente, ma anche in grado di aprire importanti orizzonti occupazionali. Dopo un lungo ed entusiasmante lavoro sinergico realizzato in presenza in Spagna, in Francia e in Germania, sia on line, gli studenti e i docenti dei quattro paesi europei concluderanno ad Ispica la realizzazione di un particolarissimo gioco da tavolo multimediale in grado di sollecitare la formazione di coscienze
ecologiche e la scelta di condotte quotidiane rispettose dell’ambiente, quali il risparmio idrico, il riciclaggio etc.

Il gioco, completo di un ricco database creato sempre dai ragazzi dei quattro paesi europei, sarà presentato venerdì 11 novembre alle ore 10 nella sede del Curcio di via Andreoli. Nel corso dell’open -day gli studenti dei quattro pesi europei avranno modo di mostrare alla stampa e alle autorità presenti, attraverso simulazioni e dibattiti, il prodotto che hanno pensato e realizzato per la promozione di una maggiore sensibilità ecologica. La presentazione del gioco multimediale da tavolo rappresenta la tappa centrale del progetto e porrà non solo il liceo “Curcio” ma Ispica e tutto il territorio al centro di percorso di crescita e di scambi culturali di grande spessore. Gli studenti spagnoli, tedeschi e francesi avranno modo infatti, nei giorni di permanenza ad Ispica, di visitare il patrimonio storico-architettonico di Siracusa, Taormina, Noto, Ragusa, Modica, le bellezze archeologiche e paesaggistiche di Cava Ispica e del vulcano Etna.

“L’Europa unita dei popoli, l’Europa in grado di affrontare e vincere le sfide urgenti dell’oggi - commentano il dirigente Franzò e i docenti coinvolti nel progetto - per una settimana comincerà a profilarsi tra i banchi del nostro liceo e tra le strade della nostra città dando ai tantissimi studenti dei quattro paesi coinvolti nel progetto la possibilità di confrontarsi, scommettersi, creare insieme”.