Pensieri e parole dei candidati a sindaco di Scicli

A poche ore da quando sono stati presentati i nomi dei candidati a Sindaco di Scicli e dei componenti delle liste, in vista dell'appuntamento elettorale del prossimo 27 novembre, il clima politico in città continua a mantenersi piuttosto caldo. Maria Borgia candidata a sindaco come Enzo Giannone, Rita Trovato, Concetta Morana e Carmelo Vanasia, interviene per fare chiarezza su quella che definisce una scelta obbligata. Come era facilmente prevedibile alla candidata Borgia non è piaciuta la scelta di Forza Italia di ritirarle il suo appoggio e per questo la stessa Borgia critica l'incoerenza di un centrodestra che per una manciata di voti in più, amoreggia con l'estrema sinistra.

“Abbiamo preso le distanze dal partito di Forza Italia che ci appoggiava e abbiamo deciso di andare avanti con le sole nostre gambe – dichiara la candidata Maria Borgia – noi siamo di destra e lo siamo davvero, non abbiamo alcun motivo di smembrarci intimamente, e rimaniamo coerenti con il nostro percorso politico e ideologico, che con la sinistra non c’entra nulla”. La Borgia fa riferimento al senatore Forzista Giovanni Mauro, e al deputato Giorgio Assenza che si sarebbero avvicinati alla candidatura di Vincenzo Giannone, poi, tiene a precisare ancora la Borgia, Michele Roccaro non si è dimesso dal partito, ma ha solo preso le distanze dall’incoerenza di persone che non rispecchiano gli ideali di Forza Italia.

Intanto lo ricordiamo, complessivamente le liste che appoggiano i cinque candidati sindaco, sono tredici e 208 sono i candidati al Consiglio comunale, una sola, la "Rivoluziona Scicli" è la lista a sostegno della candidatura Borgia, una sola per Concetta Morana che conta sull'appoggio del Movimento Cinque Stelle ed una per Carmelo Vanasia sostenuto dalla lista "Vanasia Sindaco", sei sono invece le liste a sostegno della candidatura di Rita Trovato.
E intanto Enzo Giannone da parte sua annuncia un sabato sera all'insegna della festa, la sua prima uscita ufficiale denominata "pensieri e parole", sarà infatti allietata da una band che interpreterà in chiave moderna le canzoni di Fabrizio De Andrè. L'occasione sarà utile anche per presentare i nominati della sua squadra assessoriale e i candidati consiglieri delle quattro liste che appoggiano il suo progetto politico.