Incendio OvoBlanco: disperso il 26enne Alessio Iabichella VIDEO

Nessuna traccia del giovane elettricista 26enne, Alessio Iabichella, disperso da oggi pomeriggio all’interno di un capannone dell’azienda avicola OvoBlanco, distrutto da un incendio divampato intorno alle ore 16, in contrada Liccio sulla Sorda Sampieri. Secondo il racconto di un dipendente dell’azienda OvoBlanco, il giovane quando è scoppiato il rogo si trovava all’interno del capannone e in particolare al secondo piano della struttura, insieme ad un altro suo collega che è riuscito però a fuggire. Del 26enne invece si sono perse le tracce. E’ probabile che abbia cercato di mettersi in salvo ma non ci sia riuscito per le fiamme e per l’enorme nuvola di fumo che si è formata nel giro di pochi minuti dentro e fuori dal capannone. Sul posto dalle 16,30 circa hanno lavorato diverse squadre dei vigili del fuoco di Modica e del comando provinciale di Ragusa, sia per avere ragione dell’incendio sia per cercare il giovane. 

Il capannone, diviso in due piani, si è collassato all’interno, rendendo l’intervento dei vigili del fuoco ancora più pericoloso tanto che il Procuratore Rita Rota incaricato per le indagini ha disposto il sequestro della struttura e sospeso le ricerche, rinviandole a domani mattina, per ragioni di sicurezza. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri della Compagnia di Modica, guidati dal capitano Edoardo Cetola, che stanno cercando di ricostruire l’esatta dinamica dei fatti. Subito dopo l’allarme e l’avvio delle ricerche del 26enne è intervenuta anche un’ambulanza del 118. La struttura distrutta dalle fiamme conteneva circa 80 mila galline ovaiole e da una prima stima, ancora da confermare, il danno supera il milione di euro. Si tratta del secondo stabilimento avicolo distrutto dalle fiamme nel territorio modicano in poco più di tre mesi. Lo scorso mese agosto ad esssere distrutta dalle fiamme è stata l'azienda Avimec nella zona industriale di Pozzalo- Marina di Modica..