Operazione Kamarina Drugs 2 a Ragusa, un altro arresto

I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno arrestato Sota Bledi, 39enne albanese, destinatario della 22esima ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP di Ragusa. Il 39enne lo scorso 25 ottobre nell’ambito dell’operazione antidroga “kamarina Drugs 2” non era stato rintracciato dai carabinieri. Tuttavia, i militari della Compagnia di Ragusa non hanno gettato la spugna e sono riusciti a rintracciarlo in provincia di Brescia. Le nuove intercettazioni telefoniche hanno permesso di ritrovarlo alla Stazione Centrale di Milano dove lo stesso si era dato appuntamento con un connazionale per raggiungere la Svizzera ed iniziare una nuova vita.

Sul posto, ad aspettarlo sul binario del treno proveniente da Brescia, i carabinieri del Nucleo Investigativo di Milano che, in costante contatto con i militari dipendenti, lo hanno individuato e fermato. Per lui, che riteneva di averla fatta franca, la misura è stata una “doccia fredda”. Ora è stato tradotto presso il carcere di San Vittore, lontano dai “colleghi di lavoro” con cui ha condiviso l’attività di spaccio e che sono detenuti nei carceri di Ragusa, Gela e Caltagirone.