Tesaro arriva in Italia: innovazioni per pazienti oncologici

La Tesaro, l’azienda biofarmaceutica oncologica americana, nell’ambito di un piano di espansione internazionale per supportare il lancio di due nuove molecole entro il 2017, annuncia l’apertura della sede italiana a Roma. L’azienda ha recentemente inaugurato il suo headquarter internazionale in Svizzera e successivamente le sedi locali in Italia ed in altri Paesi europei. L’espansione internazionale di Tesaro ha l’obiettivo di supportare il lancio in Europa di due nuovi farmaci nel 2017: un antagonista del recettore NK-1 per il trattamento di nausea e vomito indotti da chemioterapia (CINV), la cui autorizzazione all’immissione in commercio è attualmente in revisione da parte dell’EMA, ed un PARP-inibitore i cui risultati dello studio di fase III nel tumore dell’ovaio sono stati recentemente presentati al Congresso della European Society of Medical Oncology e pubblicati su New England Journal of Medicine.

Tesaro è un’azienda biofarmaceutica oncologica focalizzata a sviluppare e rendere disponibili terapie per migliorare la vita delle persone che devono affrontare il cancro – commenta Orlando Oliveira, Senior Vice President & General Manager, Tesaro International – in Tesaro siamo impegnati nello sviluppo e commercializzazione responsabile di terapie innovative. Il nostro piano è di lanciare due nuovi farmaci in Europa nel 2017”.

Tesaro ha una pipeline robusta e ben bilanciata fra le diverse fasi di sviluppo che comprende anche un portafoglio di molecole in fase iniziale di sviluppo candidate a diventare farmaci immuno-oncologici. “Tesaro è stata fondata nel 2010 – spiega Roberto Florenzano, Vice President e General Manager di Tesaro Italia – in questi 6 anni ha acquisito i diritti per una serie di molecole, ha completato più di 15 studi clinici e ha costruito una pipeline che include diverse molecole, tra cui diversi anticorpi monoclonali in immuno-oncologia che hanno come target PD-1, TIM-3 e LAG-3. Per i primi due stanno partendo gli studi clinici di Fase I”.

“Vogliamo diventare un partner di riferimento per la comunità oncologica italiana – continua Roberto Florenzano – siamo già al lavoro seguendo con attenzione l’evoluzione della politica sanitaria italiana per comprendere al meglio le sfide da affrontare, lavorando in collaborazione con le Istituzioni, gli esperti, le Società scientifiche e le Associazioni di pazienti con l’obiettivo di permettere ai pazienti che ne possono beneficiare un rapido accesso ai nostri farmaci innovativi. I pazienti sono al centro di tutto quello che facciamo in Tesaro e sono la ragione per la quale portiamo avanti il nostro impegno con un senso di urgenza e passione”.
La prima uscita ufficiale di Tesaro in Italia sarà rappresentata dal Congresso AIOM - Associazione Italiana di Oncologia Medica, che si terrà a Roma fino al 30 ottobre. Gli oncologi presenti al congresso potranno incontrare il Team Tesaro per avere maggiori informazioni sull’Azienda e le iniziative in Italia.