Ragusa, operazione antidroga: 21 arresti

Duecento carabinieri del Comando Provinciale di Ragusa, dalle prime ore di stamattina, stanno dando esecuzione a 21 ordinanze di custodia cautelare emesse dal GIP del Tribunale di Ragusa su richiesta della locale Procura della Repubblica nei confronti di altrettanti soggetti italiani e albanesi dediti al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti, operanti prevalentemente in questa provincia.

I provvedimenti restrittivi sono il risultato di un’indagine, condotta dai Carabinieri e coordinata dalla Procura Iblea, nei mesi scorsi che ha già consentito di arrestare in flagranza otto persone e recuperare circa un chilogrammo di cocaina pura. Agli arrestati, alcuni dei quali gravati da numerosi precedenti penali, è stato contestato il reato di detenzione ai fini di spaccio di cocaina, in concorso, continuato, nonchè, solo per alcuni, di detenzione e porto abusivo di arma da fuoco. Sono in corso numerose perquisizioni nei confronti di tutti gli indagati e di altri soggetti coinvolti nell’inchiesta al fine di rinvenire ulteriore sostanza stupefacente.

Sequestrato denaro contante provento dell’attività di spaccio e materiale per il confezionamento dello stupefacente. Ulteriori dettagli sull’operazione saranno resi noti in una conferenza stampa che si terrà, questa mattina, alla ore 10,30, presso il Comando Provinciale di Ragusa, alla presenza del Procuratore della Repubblica, Carmelo Petralia e del sostituto procuratore Valentina Botti, titolari delle indagini.