La mela contro i tumori

La mela ha effetti salutari nella prevenzione sul cancro al colon retto, anche se non è ancora chiaro il meccanismo molecolare. Lo si evince da uno studio pubblicato sulla rivista Scientific Reports. La ricerca è stata condotta dall'Istituto di scienze dell'alimentazione del Cnr. Secondo gli studiosi, il succo di mela ha effetti di prevenzione sul cancro al colon retto. “Abbiamo studiato il ruolo potenziale dei composti fenolici di mele in patologie umane, - spiegano i ricercatori nella rivista Scientific Reports - integrando la caratterizzazione chimica dei composti fenolici in tre varietà di mele, approcci computazionali per identificare i potenziali bersagli proteici dei composti, bioinformatica analisi sui dati provenienti da archivio pubblico dei dati di espressione genica, e analisi funzionali ipotizzare gli effetti dei composti selezionati vie molecolari.

A partire dalla caratterizzazione analitica dei composti fenolici in tre varietà di mele, cioè Annurca, Red Delicious e Golden Delicious, al fine di identificare e quantificare i principali composti antiossidanti in essi contentuti. Abbiamo visto che i polifenoli della mela ostacolano in particolare la replicazione ed espressione del Dna nelle cellule cancerose del colon, in particolare questo impedisce loro di duplicarsi e far crescere la massa tumorale”. Dalla ricerca è emerso anche che le proteine sulle quali i polifenoli potrebbero agire sono le stesse con cui interagiscono alcuni farmaci antitumorali recentemente sviluppati. L'ipotesi, su cui sarà necessario effettuare ulteriori studi, è quindi che alcuni composti presenti nelle mele abbiano un effetto preventivo agendo proprio sugli stessi meccanismi che vengono "colpiti" dai farmaci.