Ragusa Ride al Piccolo Teatro della Badia

Una commedia farsesca, ambientata all’interno di un museo dei nostri tempi che diventa il set di una storia fatta di strampalati tradimenti e intenti criminosi. E’ questo il leit motiv di “Turbolenze in galleria”, due atti di Massimo Pantano, il primo appuntamento con “Ragusa Ride”, la rassegna di teatro comico che, proposta dall’associazione culturale Palco Uno, con la direzione artistica di Maurizio Nicastro, prende il via domani, domenica 23 ottobre, al Piccolo teatro della Badia, di corso Italia 103, L’appuntamento si terrà a partire dalle 18,30. L’ingresso per i soci è di otto euro, per gli ospiti di 10 euro. Sono cinque gli spettacoli che saranno proposti in cartellone da domani e sino al 18 dicembre.

“Turbolenze in galleria” sarà proposto dalla compagnia “Cesare Cannata” di Palazzolo Acreide. Equivoci e pettegolezzi ci richiamano a quelli che sono alcuni problemi della società di oggi come il materialismo e l’irrefrenabile desiderio di avere sempre di più oltre alla perdita di valori fondamentali come il rispetto e la sincerità. Tutto ciò, oltre a farci apparire diversi da quel che siamo, ci fa perdere il senso di quello che abbiamo, fino a perdere anche noi stessi. Tra risate e divertimento, la compagnia “Cesare Cannata” proporrà una serie di riflessioni sulla società che ci circonda, riflessioni che sorgono spontanee, consolidando in ognuno di noi la certezza che bugie e inganni, per quanto possono dare l’illusione di vivere meglio, non portano a niente di buono, mentre il rispetto per noi stessi e i veri valori ci insegnano che nella vita, nel bene e nel male, è meglio pensare ad essere e non ad apparire. “Un primo appuntamento, dunque – sottolinea Nicastro – che si annuncia assolutamente infarcito di risate e che, oltre a farci trascorrere un pomeriggio in piena spensieratezza, ci condurrà sui sentieri di una specifica riflessione legata a temi di sicuro impatto”.