New Modica Calcio - Comiso 5 - 0

Davanti a poco meno di quattrocento spettatori la New Modica Calcio inizia come meglio non poteva la sua avventura in Coppa Sicilia. I ragazzi allenati da “Liddu” Di Martino, infatti, hanno rifilato il pokerissimo ai “cugini” del Comiso nella gara di andata del primo turno della competizione ipotecando il passaggio alla fase successiva.
La sfida del “Vincenzo Barone” è stata un monologo dei “tigrotti” che hanno dominato in lungo e in largo fallendo prima di sbloccare il risultato almeno tre occasioni a tu per tu con il portiere. Il Comiso ha tenuto per quasi tutta la prima frazione di gioco, ma non ha saputo approfittare della superiorità numerica avuta al 18’ quando su una ripartenza verdearancio Zid e Danilo Sabellini entrano in contatto in velocità. L’attaccante verdearancio rotola a terra accentuando la caduta e il direttore di gara sventola il cartellino rosso sotto il naso del capitano rossoblù per fallo da ultimo uomo.

I rossoblù si ricompattano. Di Martino manda in campo Melilli al posto di Ostenta che va a occupare il posto lasciato vacante da Sabellini. I rossoblù tengono in mano il pallino del gioco e all’ultimo respiro della prima frazione passano in vantaggio. Occhipinti batte un calcio di punizione dal limite con un tiro a palombella che scavalca la barriera ospite con la sfera che va a insaccarsi nell’angolo basso alla destra del portiere vanamente proteso in tuffo. Si va così al riposo con i padroni di casa sostenuti dal gruppo ultras “Modica 1932” meritatamente in vantaggio. Nella ripresa la musica non cambia. Nonostante l’inferiorità numerica è sempre il Modica a gestire la gara. Al 63’ arriva il raddoppio ancora con Occhipinti che all’interno dell’area piccola del Comiso riesce a rubar palla all’indeciso Gurrieri controlla evita il portiere e depone in rete a porta vuota.
L’attaccante rossoblù si ripete ancora al 74’ calciando in rete un calcio di punizione da posizione decentrata che beffa il portiere e mette al sicuro la vittoria.
Al 80’ si ristabilisce la parità numerica in campo. Bennice già ammonito commette un brutto fallo su Caccamo e il direttore di gara lo manda sotto la doccia anticipatamente per doppia ammonizione.

Il Modica non molla e al 83’ cala il poker con il nuovo entrato Terranova che fugge in velocità da metà campo entra in area di rigore evita il portiere in uscita e depone in rete. Al 95’ c’è gloria anche per Campailla che trasforma impeccabilmente (nella foto) un calcio di rigore assegnato ai rossoblù per un fallo di mano plateale commesso da Marino che pressato da Terranova in area di rigore scivola agganciando la sfera con la mano. Per l’arbitro non ci sono dubbi e indica il dischetto con il numero tre di casa che non fa sconti e manda la sfera a sinistra e il portiere a destra. Subito dopo arriva il fischio finale con i “Tigrotti” che vanno a far festa sotto la tribuna.Domenica inizia il Campionato di Prima Categoria con Modica e Comiso che a campi invertiti si ritroveranno ancora faccia a faccia, ma siamo certi che sarà un’altra storia.

New Modica Calcio: Limone, Cassibba, Campailla, Pitino, Giulio Sarta, Danilo Sabellini, Ostenta (28’ PT Melilli), Caccamo, Occhipinti, Gugliotta (10’ ST Noukri), Vittorio Sarta (30’ ST Terranova). A Disp: Carpenzano, Romano, Davide Sabellini, Iachininoto. All. Bartolomeo Di Martino.

Comiso: Monaco, Battaglia, Modica (32’ ST Scaglione), Rosario Assenza (35’ ST Mongelli), Marino, Aulino, Giannini (1’ ST Gurrieri), Bennice, Fazio, Giovanni Assenza, Zid. A Disp: Mignacca, Iemmulo, Mancuso all. Giuseppe Carbonaro.

Arbitro: Giuseppe Frasca di Ragusa.

Reti: al 45’ Occhipinti, al 63’ Occhipinti, al 74’ Occhipinti, al 83’ Terranova al 95’ Campailla su rigore.