Cosenza, appicca incendio: arrestata

Una donna di 68 anni di Cerzeto, è stata posta ai domiciliari, dagli agenti del comando provinciale di Cosenza del Corpo forestale dello Stato, con l'accusa di incendio doloso. La donna, secondo quanto emerso dalle indagini e grazie alla riprese di alcune telecamere di videosorveglianza, si è resa responsabile di un incendio sviluppatosi a Cerzeto nell'agosto scorso e che ha interessato una zona vincolata ad alta rilevanza naturalistico-ambientale.

Gli investigatori, coordinati dalla Procura della Repubblica di Cosenza, grazie alle immagini registrate dal sistema di videosorveglianza, hanno raccolto una serie di prove attraverso le quali si è potuto risalire all'identità della donna. In particolare, la persona è stata ripresa mentre scendeva dalla propria auto per dare fuoco sul ciglio della strada con un accendino e darsi poi alla fuga. Il rogo è stato spento dopo diverse ore di lavoro.