Hi-tech in chirurgia, robot opera occhio paziente

Primo intervento al mondo con un robot guidato da un chirurgo ha operato l'interno dell'occhio di un paziente, rimuovendo una membrana spessa un centesimo di millimetro. L'operazione chirurgica è stata effettuata in un ospedale dell'Università di Oxford, sul un 70enne. Il dispositivo, chiamato Preceyes e sviluppato dalla Eindhoven University of Technology, è guidato dal chirurgo tramite un joystick e uno schermo touch. Questo tipo di tecnologia permette di muovere un minuscolo ago all'interno dell'occhio, monitorandone i movimenti con un microscopio.

Il nuovo robot è fatto di sette motori indpendenti e riesce a filtrare eventuali tremori della mano durante la procedura. Il paziente in questo caso aveva avuto una crescita di una membrana all'interno dell'occhio e la pressione aveva creato un buco nella retina compromettendo la visione centrale. L'operazione è la prima tappa di un test clinico che ne prevede dodici, nel corso del quale verrà verificata anche la capacità del robot di iniettare piccole quantità di liquido sotto la retina, utile ad esempio per alcune terapie a base di staminali.