Rete regionale delle emergenze in Sicilia, Aricò plaude Gucciardi

L’Azienda Sanitaria provinciale di Ragusa plaude alla iniziativa dell’assessore Baldo Gucciardi con cui si ridefinisce l’assetto degli ospedali dell'isola. L’ancoraggio forte al DM/70 Balduzzi garantisce una migliore qualità di assistenza in un contesto caratterizzato da nessuna chiusura ma solo dalla razionalizzazione dell’impiego delle risorse.
Il sistema si basa sul concetto che non c'è Pronto Soccorso dove non ci sono almeno 20.000 accessi, sperabilmente appropriati. Questo nell’ottica delle competenze professionali acquisite e mantenute, nel solo interesse della sicurezza del paziente. E dove non c'è pronto soccorso non c'è ospedale ma solo strutture territoriali di supporto.

La direttiva spinge il sistema verso la applicazione completa della Balduzzi entro il 31 dicembre 2017 ma definendo sin da ora le modalità, azienda per azienda. Questo garantirà al Ministero la adesione della Sicilia allo sforzo nazionale, aprendo le porte alle assunzioni. "Per quanto riguarda la nostra Azienda, - dice il direttore generale dell'Asp 7, Maurizio Aricò - viene ribadita la correttezza delle scelte fatte nell'atto aziendale, già largamente ispirato alla Balduzzi, proseguendo nel processo che ci porterà ad una azienda più organizzata ed efficace, nel rispetto del contributo di tutte le aree territoriali, ciascuna per la sua vocazione".