Russia, il mistero del fiume rosso sangue

Stanno facendo il giro del mondo, grazie ai social, le immagini del fiume siberiano Daldykan che all'improvviso si è tinto di rosso a causa di un'imponente fuoriuscita di sostanze chimiche. Lo riferiscono i media locali, citando l'Associazione per le minoranze etniche del Taimyr. Secondo gli attivisti, il disastro ambientale, avvenuto nella città di Norilsk, minaccia anche il fiume Pyasina, da dove le sostanze chimiche dovrebbero passare prima di raggiungere il mare. Le immagini della acque inquinate sono diventate virali nel giro di poche ore. Gli ispettori ambientali russi stanno cercando di stabilire le ragioni che hanno colorato il fiume di rosso. (Foto web)