Le 5 promesse del calcio siciliano

Chi saranno i top player di domani? Su chi scommettere nel mercato calcistico? Interrogativi da cui può dipendere il futuro di una squadra, che possono decidere le emozioni di milioni di tifosi e gli zeri degli ingaggi. Capire prima degli altri chi ha davvero la stoffa del campione significa garantirsi il futuro. Nella nostra regione le promesse del calcio non sono mai mancate, anche se spesso hanno tradito le attese: come non citare Mario Balotelli. E ora chi sembra avere le carte in regola per farcela? 

Ecco la nostra top 5:
Gaetano Monachello nasce ad Agrigento nel marzo del 94’. È un attaccante e in questa stagione milita nel Bari, in prestito dall’Atalanta. Indispensabile fare esperienza perché possa affermarsi nel campionato maggiore: in serie A ha solo nove presenze e ancora non ha mai violato la rete avversaria. In B con Lanciano però, due stagioni fa, ha dimostrato di avere fiuto per il goal, otto reti in 35 presenze. Potrebbe inoltre trattarsi di una pedina preziosa in chiave nazionale date le sue caratteristiche tecniche: 9 presenze con 2 goal nella nazionale under-17, 3 presenze e altre 2 reti con l’under 20. Ha preso parte anche alla rosa under-21, firmando una doppietta nel match contro la Slovenia nell’ottobre dello scorso anno. 

• Accursio Bentivegna ha da poco compiuto 20 anni e gioca già in serie A, ala destra nel Palermo. La sua città natale è Sciacca, dove tira i primi calci al pallone e in pochi anni ottiene l’attenzione di una big, l’Inter: “era già convinta di prendermi […] avevo solo 13 anni” ha dichiarato in un’intervista riferendosi al provino neroazzurro. Preferisce restare in Trinacria ed entra a far parte delle fila rosanere. Dopo la parentesi giovanile passa alla Prima Squadra e debutta in Serie A nel corso della stagione 2014/2015, collezionando tre presenze. Sempre nel 2015 ricevere il titolo di capocannoniere del Torneo di Viareggio. Nella stagione successiva passa, in prestito, al Como (Serie B) e va segno contro il Cesena. La conferma che il giovane ha delle potenzialità giunge da una fonte più che autorevole. Bentivegna è il solo azzurro selezionato dal pluri pallone d’oro Lionel Messi per il “Team Messi”, top 10 mondiale delle future star del calcio.

• Mario Sampirisi è un difensore catanese di 23 anni. Il suo ruolo naturale è terzino destro, ma è piuttosto duttile e può essere impiegato come difensore centrale e centrocampista di destra. Nasce a Caltagirone ed è molto legato al suo territorio, anche se nel luglio 2016 firma un contratto triennale con il Crotone. Calca per la prima volta i campi della Serie A il 22 gennaio 2012 vestendo la maglia del Genoa nel match contro il Palermo. Partecipa a quattro partite durante la stagione 2011/2012. In quella successiva giocherà da terzino destro come titolare in 16 occasioni. Nelle ultime due stagioni con il Vicenza ha archiviato 78 presenze in B, adesso grazie all’accordo con il Crotone può mettere a frutto l’esperienza maturata in un palcoscenico di primo piano.

• Marco Crimi è il meno giovane della nostra top 5, ha 26 anni, ma ha acquisito le competenze che servono per fare il salto di qualità. O adesso o mai più. Il messinese dovrà mettersi in luce nel centrocampo del Carpi, squadra tornata in Serie B dopo la storica promozione in A durante la scorsa stagione. Si tratta quindi di un team che può dare molto nella serie cadetta, nel prossimo incontro i bookmaker danno la vittoria contro il Benevento a 1.67, offrendo a Crimi tante occasioni per mettersi in luce. Il suo ruolo è quello di centrale, ma può essere utilizzato come centrocampista di sinistra o mediano. Ha una buona corsa e interessanti capacità di rottura della manovra avversaria. Si muove sul campo con consapevolezza del profilo tattico assunto dal match, dimostrandosi determinato anche quando le cose non prendono la piega giusta. Se ha davvero i numeri per essere un degno araldo del calcio siciliano deve darne prova in questa stagione.

• Ernesto Torregrossa ha fatto registrare un’ottima progressione di risultati. 24enne originario di Caltanissetta, gioca nel Brescia ed è una punta centrale. Ha militato in Serie B prima nel Crotone (stagione 2014/2015) e poi con il Trapani (2015/2016). Con il team siciliano è andato a rete 3 volte a fronte di 15 presenze, mentre sono 8 i goal segnati nella stagione precedente, ma in quel caso sul campo è sceso in 35 appuntamenti sportivi. I suoi punti di forza, in termini tecnici, sono la velocità in azione quando ha la palla ai piedi e gli interventi di testa, merito anche del suo 1,84 di altezza. Un curriculum in cui però manca il capitolo Serie A, un limite ma anche una virtù. A 25 anni potrebbe avviare con maggiore consapevolezza il suo percorso nel primo campionato italiano, giocandosi al meglio le sue chance.
Essendo una top 5 sono stati necessariamente esclusi tanti giovani atleti che potrebbero, nei prossimi mesi, essere autori di straordinari exploit. Per questo se non sei d’accordo con la nostra selezione, ti invitiamo a lasciare un commento così da arricchire il gruppo dei siciliani più promettenti o sostituire i nomi che abbiamo citato con altri che ti convincono di più. Fatti sentire, dicci la tua.