Biella, cadavere centenaria nel freezer: fermato il figlio

Un 63enne, residente in una frazione di Trivero, nel Biellese, è in stato di fermo con l'accusa di occultamento del cadavere della madre. L'uomo, secondo la ricostruzione dei carabinieri, avrebbe nascosto il cadavere della madre di 103 anni, morta alcuni mesi fa, in un grosso congelatore. I primi accertamenti medico-legali farebbero risultare la morte intorno al marzo scorso. L'ipotesi è che l'uomo, che da circa un anno aveva smesso di lavorare, non abbia denunciato il decesso per continuare a introitare incassare i soldi della pensione dell'anziana madre.

A dare l'allarme alle forze dell'ordine sono stati i vicini di casa, preoccupati per le risposte sempre piu' evasive dell'uomo sulle condizioni di salute della donna, molto conosciuta in paese e che non vedevano piu' da molto tempo. Si ipotizza che il figlio, dopo avere capito che stavano sopraggiungendo i militari, abbia tolto il cadavere dal freezer per fingere che la madre fosse appena morta a causa di un malore o un incidente domestico.