Asd Città di Ragusa batte Marino 2-1

Con una gara attenta e accorta, l’Asd Città di Ragusa ha ribaltato il risultato della gara di andata (era finita 1-0 per gli avversari), battendo in trasferta il Marina per 2-1 e passando il primo turno di Coppa Italia. L’undici di Calogero La Vaccara si è dunque rifatto dopo l’esordio non proprio esaltante dell’altra domenica. Gli azzurri, all’Aldo Campo di contrada Selvaggio, erano costretti a fare la partita. E, come al solito, il reparto avanzato ha costruito molte occasioni anche se poche ne sono state concretizzate. Stavolta, però, sono bastate per raggiungere il traguardo. Le reti di Arena e Vicari, nella ripresa, sono servite a centrare l’obiettivo e a nulla è servita la marcatura dell’ex Salvatore Vitale visto che il Marina, sebbene avesse pressato parecchio nella parte finale del match, non è riuscito a recuperare oltre il terreno perduto. Obiettivo centrato, dunque, per il sodalizio del presidente Giovanni Vitale che, nel frattempo, ha formalizzato l’ingaggio di Andrea Scribano, classe ’98, proveniente dal Ragusa.

L’Asd Città di Ragusa, dunque, migliora così il proprio organico e non è da escludere che, se ci saranno necessità specifiche, ulteriori ritocchi non possano essere effettuati. “Intanto – dice il direttore sportivo Massimiliano Vitale – abbiamo incamerato questo risultato positivo che ci fa ben sperare in vista dell’esordio del campionato di Promozione previsto per l’11 settembre. Abbiamo ancora parecchio da lavorare ma già rispetto alla settimana precedente qualche passo in avanti è stato compiuto. Siamo fiduciosi sul fatto che potranno arrivare grosse soddisfazioni. Questa squadra è stata costruita per cercare di fare bene. E ci stiamo scommettendo tutti in prima persona per tagliare il traguardo in maniera positiva”. Belli i gol realizzati da Daniele Arena che ha infilato l’incolpevole Cavone con un preciso diagonale e da Vicari che in velocità si è bevuto la difesa avversaria per andare a siglare la marcatura.

“Ci aspettavamo delle risposte da questa partita – sostiene l’allenatore La Vaccara – e diciamo che in parte sono arrivate. Ma siamo ancora all’inizio della stagione e ci sono parecchie cose da migliorare. Possiamo affermare che queste gare sono risultate dei test probanti per arrivare nella maniera migliore ad affrontare i primi appuntamenti di un campionato, quello di Promozione, che si annuncia molto complesso e articolato”.