Ragusa, successo per la Rassegna dei sapori

Oltre 3.500 persone hanno partecipato alla diciassettesima edizione della “Rassegna dei sapori dell’entroterra ibleo”, la classica kermesse programmata nella fase conclusiva della stagione estiva a San Giacomo, frazione di Ragusa. I numerosi visitatori hanno cominciato a fare la fila già subito dopo le 19,30 per degustare i prodotti genuini e sani proposti nel vassoio predisposto dall’associazione “Il Tellesimo” che si occupa, come sempre, dell’organizzazione dell’evento. Anche quest’anno, è stata la ricotta a fare la parte del leone con i presenti che hanno avuto l’opportunità di scegliere tra le aziende produttrici rigorosamente del posto. Gli appassionati di enogastronomia hanno assaggiato con gusto anche i ceci con le cotiche, accompagnati da un fragrante pane di casa, assieme ad un fico d’india. Il tutto, ovviamente, innaffiato da un bicchiere di buon vino locale.

E, per chiudere, anche un dolcino al cioccolato modicano. La gente ha apprezzato la freschezza dei prodotti forniti. E lo testimoniano i visi soddisfatti di gente dedita a cenare sui tavoli predisposti per l’occasione. E’ stato necessario anche attrezzare i muretti a secco, su cui collocare i vassoi per la degustazione, perché la disponibilità legata agli spazi, a causa delle numerose presenze, si era esaurita. In vetrina, altresì, i percorsi contadini e l’oggettistica tradizionale. Oltre ai buoni prodotti di casa nostra, dai salumi ai formaggi, passando per arancini e focacce. In primo piano, altresì, i giochi della fiera, proposti dai parrocchiani della Beata Maria Vergine di Lourdes, che hanno riscosso parecchia attenzione da parte del pubblico presente. Anche quest’anno, per la terza volta consecutiva, c’è stata la benedizione, prima dell’apertura, della “Rassegna dei sapori” da parte del parroco don Santo Vitale. Dopo la degustazione, ha preso il via il momento dedicato all’intrattenimento e allo spettacolo con il gruppo “Musica e magia” di Damiano Scollo che ha dato fondo al meglio del proprio repertorio garantendo il massimo divertimento a tutti i partecipanti. E’ stata una edizione ricca di numeri importanti in grado di coinvolgere tutti i residenti della frazione e delle contrade limitrofe oltre a numerosi visitatori provenienti da vari Comuni iblei.

“La rassegna dei sapori, sostenuta anche dal Comune di Ragusa – chiarisce il portavoce dell’associazione “Il Tellesimo”, Mario Chiavola – è ormai diventata un appuntamento consolidato che non manca di stupire per la capacità di aggregare la gente che arriva da fuori. Voglio cogliere l’occasione per sottolineare l’impegno e l’abnegazione di tutti i componenti del nostro staff che, ancora una volta, hanno fatto il possibile per far diventare questo appuntamento l’emblema dell’ospitalità che il territorio ibleo è in grado di offrire”. La rassegna è inserita nel contesto dei festeggiamenti della Beata Maria Vergine di Lourdes che saranno caratterizzati da altri momenti gastronomici come quello in programma sabato 10 settembre con la seconda edizione della sagra dell’agnello bollito.