Ragusa, Circuito degli iblei: mobilità turistica e ricreativa

I Comuni di Ragusa, Modica, Santa Croce Camerina, Scicli, Giarratana, Monterosso Almo e Chiaramonte Gulfi, hanno deciso di partecipare all'avviso pubblico del Ministero dei beni Culturali e del Turismo, nell'ambito del Piano di Azione e Coesione 2007/2013, “Interventi per la valorizzazione delle aree di attrazione culturale” linea 2, “progettazione per la cultura”.
Il predetto avviso mira a selezionare proposte di progetti integrati di scala territoriale/locale comprendenti interventi di conservazione, fruizione e valorizzazione anche a fini turistici, di poli di rilevanza strategica del patrimonio culturale ricadenti in territori contigui con una popolazione di almeno 150.000 abitanti.

Per la partecipazione al predetto avviso si è reso indispensabile l'approvazione di un protocollo d'intesa tra i comuni coinvolti. Per questo motivo quindi la Giunta Municipale nella seduta del 26 agosto scorso ha approvato il documento dell'accordo tra gli enti per la presentazione dell'istanza di finanziamento e del progetto denominato “Circuito degli Iblei, Sistema di mobilità turistica e ricreativa ed indicando il Comune di Ragusa come capofila.

L'avviso pubblico del Ministero delle Attività Culturali e del Turismo – dichiarano il sindaco Federico Piccitto e l'assesore al turismo Nella Disca – costituisce un'importante occasione per dare un'ulteriore spinta ed accelerazione al processo di valorizzazione del nostro patrimonio culturale non solo del nostro territorio ma anche degli altri comuni coinvolti. Con il progetto “Circuito degli Iblei” che presenteremo al MiBACT intendiamo avviare un sistema di mobilità turistica e ricreativa che servirà a creare una rete per un'ottimale fruizione dei comuni interessati”.