Chiaramonte Gulfi, concerto dei Kamehameha a Zuppà

Zuppà è pronta a entrare in campo. Da giovedì 1 settembre la miscela di eventi in programma a Chiaramonte Gulfi si accinge a deliziare i palati di tutti coloro che intendono trascorrere delle serate in allegria. E lo farà con dei momenti a tema. La manifestazione, organizzata e promossa dall’Amministrazione comunale di Chiaramonte e dalla Consulta dei Giovani, sostenuta da Bapr, dal Consorzio Chiaramonte, dal consorzio di garanzia fidi Multifidi e dall’associazione di categoria pmiSicilia per quanto riguarda l’aspetto della comunicazione, assieme alle numerose attività commerciali che insistono in centro, sarà caratterizzata, giovedì, dai giochi in strada.

In piazza Duomo, in piazza Santissimo Salvatore, in via Santa Caterina e in corso Umberto I si terranno numerose attività. Si comincia con i giochi gonfiabili e l’animazione a cura dell’associazione socioculturale Namastè, si continua con i giochi in 500 e il simulatore di guida della salita Monti Iblei a cura del Fiat 500 Club Italia coordinamento del centro montano oltre che dell’associazione cinquecentisti chiaramontani. Si prosegue con i giochi da tavolo giganti, giochi in console e molto altro ancora a cura dell’associazione Arcadia Comics. E poi ci sarà il concerto della cover band delle sigle dei cartoni animati Kamehameha per non parlate del Vinyl set con la partecipazione di Angelo Ferreri_Ghetto showcase che sarà allestito su una postazione molto particolare.

Spazio anche al cibo in strada con le iniziative denominate Street food e Strada mangiando. “E’ una formula che funziona – dice il presidente della Consulta dei giovani, Francesco Scollo – e che già lo scorso anno ci aveva regalato migliaia di presenze. Chiaramonte si animerà di sensazioni positive, ci sarà un’esplosione delle arti. Faremo in modo che quanti ci verranno a trovare possano nutrirsi di momenti che ricorderanno a lungo”. Nel riuscitissimo format Zuppà, si conciliano i giochi, l’arte e il carnevale. Il tutto in una minestra di eventi che coinvolgerà moltissimi giovani e vedrà la partecipazione attiva delle realtà commerciali del centro storico per rendere la piccola Chiaramonte un epicentro di aggregazione culturale e giovanile. Anche il cibo di strada sarà protagonista delle tre giornate (si prosegue sino a sabato 3 settembre) collegate con la voglia di stare insieme. In primo piano i gelati tipici del territorio, i rustici, le arancine e i panini alla chiaramontana. Saranno, insomma, protagonisti e attori della fantasia dei cuochi. Nel corso delle tre serate presso le principali attività commerciali del centro storico sarà possibile degustare i piatti tipici rivisitati del territorio.