Muffa negli strumenti a fiato pericolosa per musicisti

Potrebbero essere a rischio i polmoni di chi suona uno strumento a fiato. A lanciare l'allarme è stato lanciato da un gruppo di medici britannici sulla rivista Thorax. I medici hanno descritto un caso raro, ma fatale, di un musicista di cornamusa di 61 anni deceduto. Si pensa che il musicista abbia sviluppato una reazione allergica a muffe e funghi, trovati all'interno della cornamusa dopo un controllo in laboratorio.

Da ciò i medici hanno invitato gli altri musicisti a fare maggiore attenzione all'igiene dei loro strumenti. La loro raccomandazione è di pulirli regolarmente per evitare l'accumulo di agenti patogeni dannosi. Inoltre, secondo i medici, i musicisti che suonano uno strumento a fiato e sviluppano tosse, dovrebbero prendere in considerazione l'eventualita' che i loro sintomi siano causati dalla loro musica.

Secondo i medici britannici ci sarebbero stati un paio di altri casi documentati di problemi polmonari simili in sassofonisti e trombettisti. Fortunatamente, in questi casi, la causa è stata identificata precocemente e i pazienti recuperati. Per Jenny King, medico del team del Wythenshawe Hospital di Manchester che si è occupato del musicista defunto, se questi problemi venissero diagnosticati in tempo, potrebbero essere facilmente curati.