Spazio, Nasa ristabilisce contatti con satellite Stereo B

L'osservatorio solare della Nasa, il satellite Stereo B, di cui si erano perse le tracce da due anni ovvero da ottobre 2014, è riapparso. Il contatto è stato ristabilito grazie alla rete internazionale di radiotelescopi Deep Space Network, che svolge attività di supporto alle missioni interplanetarie e di esplorazione del Sistema Solare. Negli ultimi 22 mesi ricercatori e tecnici coinvolti nella missione non hanno mai smesso di lavorare per tentare di recuperare i contatti con il satellite. Dopo una lunga serie di delusioni, il 'bip' dell'osservatorio solare è finalmente arrivato. Per avere la conferma ci sono volute ancora delle ore di lavoro: ricercatori e tecnici hanno monitorato il segnale per diverse ore e, quando orami non c'erano più dubbi, hanno spento il trasmettitore a bordo del satellite per risparmiare la batteria.

Nei prossimi giorni saranno ripresi i contatti che serviranno a fornire nuove informazioni sullo stato di salute del satellite Stereo B (Solar TErrestrial RElations Observatory), lanciato dalla Nasa nel 2006 insieme al suo gemello, Stereo A. Le comunicazioni con il Stereo B erano state perse durante un test per simulare la perdita di comunicazione con la Terra per più di 72 ore. In particolare si stava simulando questa situazione per prepararsi a una 'congiunzione solare', un fenomeno che si verifica quando il Sole si trova tra il satellite e la Terra e la comunicazione viene persa per diverse ore perché bloccata dalla nostra stella. (Rappresentazione artistica del satellite Stereo B - foto e fonte: Nasa)