Torneo di calcio a cinque a Giarratana

Otto squadre hanno animato, in questi giorni, la quinta edizione del torneo di calcio a cinque in notturna intitolato a “San Bartolomeo” e tenutosi a Giarratana in concomitanza con i solenni festeggiamenti in onore del patrono principale della Perla degli iblei. La manifestazione, che si è tenuta nell’impianto sportivo “Pietro Garaffa”, ha preso il via alle 19 e si è conclusa alle 4 e mezza del mattino quando la squadra Eden del presidente Marco Baglieri ha avuto la meglio, nella finalissima, con il risultato di 4-1, sul team “Chiamarsi bomber” capitanato da Federico Linguanti. Una bella manifestazione, ben organizzata dal comitato, con in testa, per quanto riguarda questo aspetto sportivo, Salvatore Azzaro, che è riuscita a coinvolgere numerosi giovani, alla fine se ne sono contati una ottantina, tra quelli presenti in paese. E non solo.

Da sottolineare, infatti, anche la presenza di una squadra denominata “Men in black” con alcuni giovani rifugiati ospiti del centro Sprar cittadino che hanno così dato vita a un modo di legare ulteriormente con la comunità che li ospita. Il gruppo era guidato da Giuseppe Puccio. Tra le altre curiosità, il fatto che i “Belli di notte”, gruppo che ha vinto il torneo nelle prime quattro edizioni, sono stati battuti in semifinale dai “Chiamarsi Bomber”. Gli organizzatori ringraziano per il sostegno e il supporto ottenuto l’Asd Centro Olimpia Giarratana, l’Asd Giarratanese, l’Impredil di Gulino Paolo e Salvatore e tutti coloro che, a qualsiasi titolo, hanno collaborato per la riuscita dell’iniziativa.