Mascalucia, bimbo sbranato da doghi argentini: autopsia

Si terrà domani l'autopsia sul piccolo di 18 mesi morto due giorni fa dopo essere stato sbranato da uno dei due doghi argentini che la sua famiglia aveva nella loro villetta di Mascalucia, in provicnia di Catania. La madre, che ha detto di essere con lui al momento dell'aggressione smentendo così le prime notizie diramate subito dopo i tragici fatti, è indagata per omicidio colposo, come atto dovuto. La donna, 34 anni, si è avvalsa della facoltà di non rispondere all'interrogatorio disposto dal sostituto procuratore di Catania, Fabrizio Aliotta, che la sentirà nei giorni successivi all'esame medico legale. Intento proseguono le indagini dei militari che esguito un altro sopralluogo nella villetta ed hanno acquisito le riprese registrate dalle telecamere di sicurezza.