Diabete, le 5 regole in vacanza

Evitare la disidratazione, non esagerare a tavola o con l'esercizio fisico, conservare i farmaci al fresco ed evitare di camminare scalzi. Sono queste le cinque regole che devono rispettare i diabetici durante le vacanze. E' ovvio che non basta solo attenersi a queste cinque raccomandazioni ma occorre soprattutto non dimenticarsi delle terapie che vanno seguite con attenzione e regolarità anche in estate, e la cui aderenza è spesso messa a repentaglio proprio dalla vacanza. Oggi, per le persone con diabete di tipo 2, sono disponibili farmaci, come alcuni analoghi del GLP-1, che possono favorire l'aderenza alla terapia, perché si somministrano soltanto una volta alla settimana e facilmente.

Il diabete, specie in persone che ne sono affette da molti anni, può comportare problemi di neuropatia, con perdita della sensibilità tattile, dolorifica e termica. Questo spiega il divieto di camminare a piedi nudi perché può esporre il diabetico a traumi, microferite, contusioni, ustioni senza avvertire dolore; queste lesioni, a lungo andare, possono innescare una serie di complicanze fino al piede diabetico.