Zona Gesuiti a Marina di Ragusa, incidenti in aumento con pista ciclabile

"Subito dopo la mezzanotte, tra venerdì e sabato, c’è stato un incidente stradale a Marina di Ragusa, nella zona Gesuiti, all’incrocio tra via Ottaviano e via Ricci. Fermo restando che la disciplina alla guida di qualsiasi veicolo rimane a carico dei cittadini, noi del Movimento Territorio sospettiamo che quanto accaduto sia in qualche modo correlato alla nuova pista pedo-ciclabile di via Bisani e all’assenza di un progetto di ammortizzazione del traffico nelle vie limitrofe". Si esprimono così gli esponenti di Territorio.

"La realizzazione della pista ha costretto il traffico veicolare a riversarsi dalla via costiera, cioè via Bisani, alle arterie più a monte, più precisamente in zona Gesuiti. Le auto che da Casuzze, in territorio di Santa Croce Camerina, vanno verso il centro di Marina di Ragusa, con la riduzione di via Bisani a un solo senso di marcia, tendono a passare per via Ottaviano e quindi via Sortino, già normalmente congestionata nelle ore serali, aumentando a dismisura la circolazione nel ‘quartiere’ Gesuiti e quindi anche il rischio di incidenti. Non è stato previsto un piano veicolare per smaltire l’incremento di traffico in quella zona. Magari con un protocollo con il Comune di Santa Croce Camerina si potrebbe segnalare il disagio e un’alternativa già nella frazione di Casuzze: informare gli automobilisti con appositi cartelli stradali del possibile disagio viabilistico a Marina e spingerli a usare la circonvallazione che dalla SP 120 di Casuzze arriva proprio in via Ricci ai Gesuiti e da lì, senza passare per via Ottaviano o via Sortino, arrivare a Marina di Ragusa evitando di rimanere imbottigliati. Sarebbe una buona soluzione e invitiamo l’amministrazione Piccitto a prenderla in considerazione".