Chiaramonte Gulfi, Galà di Ferragosto ai Giardini comunali

Cresce l’attesa per la 65^ edizione del “Galà di Ferragosto” di Chiaramonte Gulfi, in provincia di Ragusa. Mancano ormai poche all’inizio della grande serata che regalerà un’atmosfera magica per la notte più attesa dell’estate. Tra buona musica e cibo di qualità, il Comune montano, definito il “Balcone della Sicilia” per il panorama che offre ai tanti visitatori, ospiterà l’appuntamento clou della stagione estiva. Un galà di eleganza e divertimento, tra ritmi, esibizioni live, enogastronomia tipica e soprattutto la vista mozzafiato del vulcano Etna da una parte e la fascia costiera dall’altra. A partire dalle 21.00 di domani sera 14 agosto, questo angolo naturale di paradiso accoglierà la tradizionale festa di Ferragosto con un grande programma, a partire dalla cena con prodotti locali, curata dallo staff della trattoria Km0 Fantasy, con la collaborazione di Grani Antichi Damigella e Agromonte.

Pietanze prelibate, all’insegna della sicilianità, come gli antipasti che prevedono ranza condita, provoletta iblea all’origano, salame chiaramontano, favetta cottoia novella pancettata al suino nero degli iblei. E ancora, caponata alla siciliana, ranza semplice di farina di Russello, fava cottoia alla “Trappitara”, olive chiaramontane e pomodorino di Pachino. I primi saranno invece a base di farine di grano antico con i fusilli integrali al pomodorino di Pachino, mozzarella e basilico e le pennette rigate al pesto siciliano. A chiudere il menu, un buffet di frutta e dolci. La cena sarà accompagnata dalla musica dei “The Nightingales”, con Marco Cascone al pianoforte e alla fisarmonica, Marina Zago al violino e Fiammetta Poidomani alla voce, chitarra e arpa celtica, e di William Castaldi, pima tromba dell’orchestra “Cherubini” di Riccardo Muti, che curerà alcuni momenti della serata che vedranno protagonisti i giovani musicisti provenienti da tutto il mondo e partecipanti al masterclass per tromba 2016, di cui è il direttore artistico. Da mezzanotte sarà invece il dj set anni ‘70 – ‘80 – ‘90 di Gianni Cabibbo e Salvo Baglieri e l’animazione di Simone Di Grandi a fare scatenare il pubblico presente fino all’alba.