Incidente sulla Modica-Cava Ispica: 30enne trasferito a Catania

Incidente stradale stamani, intorno alle 10, in via Pietrenere, arteria che conduce a Cava Ispica. Due auto per cause ancora in corso di accertamento, una Fiat Multipla condotta da un modicano M.G. di 45 anni che trasportava le tre figlie, tutte minori, e una Renault Megane, guidata da M.S., 30enne anche lui di Modica, si sono scontrate frontalmente. Quest'ultimo viaggiava in direzione Modica, l'altro mezzo verso Cava Ispica. Sul posto sono intervenute due pattuglie del Nucleo di Pronto Intervento della Polizia Locale, per i rilievi, i vigili del fuoco, che hanno dovuto utilizzare la fiamma ossidrica per tirare fuori dalle lamiere contorte una delle bambine, la polizia che ha disciplinato il traffico e l'ambulanza dei 118.

Vista la gravità del conducente la Renault è stato chiesto l'intervento dell'elisoccorso atterrato poco dopo in un terreno adiacente al luogo del sinistro. Il 45enne e le sue bambine sono stati trasferiti al Pronto soccorso. La più grave è stata giudicata l'undicenne che ha riportato le fratture del femore e del malleolo. Le sorelline ed il padre se la sono cavata con 15 giorni di prognosi ciascuno. Anche il conducente della Megane alla fine si può dire fortunato: ha riportato la frattura di una costola ma è ricoverato al "Cannizzaro" di Catania. Ora la polizia locale sta cercando di ricostruire l'esatta dinamica e stabilire le responsabilità.