Ragusa, inaugurazione Chiesa di Sant'Agata ai Giardini iblei

Una cerimonia per la consegna dei lavori di restauro della Chiesa di Sant'Agata ai Giardini Iblei. Si terrà venerdì 5 agosto alle ore 19. I lavori di recupero hanno riguardato il consolidamento e il restauro del tetto ligneo della chiesa annessa al convento dei cappuccini. Il tetto, del 1614, è una rara testimonianza pre terremoto. Il progetto ha previsto anche il recupero del pavimento, della cantoria, dell'organo del 1800.
Sarà il Maestro Marco D'Avola, organista apprezzato in tutto il mondo, a "inaugurare" il 5 agosto l'organo di Santa Agata dei cappuccini. Il restauro dell'organo è stato curato da Bovelacci padre e Bovelacci figlio, eccellenti professionisti. Al momento inaugurale prenderanno parte il vescovo di Ragusa, Monsignor Carmelo Cuttitta, il sindaco di Ragusa Federico Piccitto, il sovrintendente ai Beni Culturali Calogero Rizzuto e il presidente della Fondazione San Giovanni Battista Tonino Solarino.

La storia della Chiesa sarà ripercorsa da padre Giuseppe Antoci, Direttore Ufficio Beni Culturali della Diocesi di Ragusa. Relazioneranno il progettista Giovanni Consentino, la responsabile dell'impresa di restauro Tiziana Cilia e Giovanni Ravalli, responsabile dell'impresa che ha effettuato i lavori. Al termine della presentazione, si terrà la cerimonia di consegna dei diplomi ai Cuochi professionisti e la consegna delle borse di studio della scuola di Alta cucina “Nosco”. Un buffet verrà offerto ai presenti dai cuochi dell'Antico Convento. “Siamo lieti – afferma Tonino Solarino, presidente della Fondazione – di potere restituire alla collettività un bene architettonico ed artistico di pregio. Finalmente anche il Trittico di Pietro Novelli, ospitato all'interno della Chiesa, tornerà ad essere ammirato”.