Metrosuperficie: Comune incontra Srl

Senza frapporre indugi, si è già tenuto il primo incontro ufficiale tra il Comune di Ragusa e la Srl “Società per la mobilità alternativa” costituitasi legalmente lunedì scorso con 53 adesioni iniziali. Occasione dell’incontro è stata anche l’illustrazione da parte degli amministratori e funzionari comunali delle risultanze della riunione del 27 luglio a Palermo tra il sindaco Federico Piccitto, il dirigente comunale del Settore Programmazione Opere Pubbliche, Michele Scarpulla, ed i vertici regionali di Trenitalia e Rfi. All’incontro hanno partecipato per il Comune lo stesso sindaco Piccitto e il dirigente Scarpulla, nonché l’architetto Enza Battaglia mentre la nuova Srl, che affianca il comitato promotore per la metropolitana di superficie, era rappresentata dal presidente Franco Cilia e da Giorgio Chessari, sotto la cui sindacatura (1994-1998) venne elaborato il progetto originario della metrosuperficie ad opera dell’ing. Fabio Maria Ciuffini, con la geniale intuizione di utilizzare il già esistente percorso della ferrovia, dalla stazione di Ibla a contrada Puntarazzi-Donnafugata, inserendo una decina di fermate urbane (stazione di Ibla, Carmine (che collegherà Ragusa superiore al quartiere San Paolo a Ibla), ospedale Arezzo, via Alfieri (ex campo Boario), stazione centrale, viale Colaianni, Le Masserie, zona industriale, ospedale Puntarazzi, Donnafugata). Nel corso dell’incontro, si legge nella nota ufficiale di Palazzo dell’Aquila, “è stato riferito che i responsabili regionali delle due società ferroviarie hanno confermato la volontà di definire un accordo di programma per la realizzazione dell’infrastruttura. Sotto l’aspetto gestionale e del funzionamento della metropolitana di superficie, è stata riconosciuta la necessità di prevedere risorse adeguate da inserire nel Contratto di Servizio che sarà a breve rinnovato tra Regione siciliana e Trenitalia. A tal fine è già stato fissato un incontro per il prossimo giovedì, 4 agosto, tra l’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità, Giovanni Pistorio, ed il sindaco Federico Piccitto”. Da parte loro “i rappresentanti della “Società per la mobilità alternativa” hanno manifestato pieno sostegno all’attività posta in essere dall’amministrazione comunale, ribadendo che sarà garantita ampia disponibilità per sostenere tutte le azioni che si vorranno intraprendere affinché vada in porto il finanziamento dell’importante infrastruttura e la sua realizzazione”. (da.di.)  (Foto repertorio)