Vittoria, scongiurato blocco progetti Protezione Civile

Nessun blocco per i progetti di servizio civile. Ma soltanto una diffida. Il Comune di Vittoria potrà continuare a pianificare l’utilizzo di giovani che possiedono le caratteristiche richieste. Lo annuncia l’assessore ai Servizi sociali Gianluca Occhipinti assieme ai consiglieri comunali Daniele Barrano (nella foto) e Maria Rosa Mazzone. “Abbiamo corso un grosso rischio – dice il capogruppo di Riavvia Vittoria, Daniele Barrano – a causa di una serie di errori consumatisi nei mesi scorsi a palazzo Iacono, quindi prima dell’insediamento dell’attuale amministrazione. In particolare, visto che non era stata effettuata la procedura di caricamento delle ore di formazione generale così come previsto dalle disposizioni ministeriali e non erano state fornite adeguate giustificazioni che motivassero la loro mancanza, stavamo rischiando di subire la sanzione del congelamento dei progetti per un anno.

Invece, grazie all’intervento dell’assessorato regionale, del consulente dell’assessorato Salvo Girlando, oltre che degli uffici che a Palermo si occupano della problematica, siamo riusciti a fare in modo che il blocco venisse tramutato in una semplice diffida, ovviamente con l’avvertenza che non ci dovranno più essere errori del genere. In caso contrario subiremmo, stavolta senza appelli, la sanzione più temuta”. Dunque, i progetti per il servizio civile torneranno ad assumere pieno vigore. “Per il Comune di Vittoria, ma anche per la Giunta Moscato, da noi sostenuta – continua Barrano – una bella notizia con l’auspicio che i volontari del servizio civile possano essere utilizzati sempre più in progetti di rilevanza sociale e a sostegno dell’intera collettività. E’ un’altra sfida che l’Amministrazione Moscato è chiamata ad intestarsi. Una sfida che porterà senz’altro avanti con il nostro appoggio”.