Cuore più a rischio per i sedentari

Stare seduti nella sedia per setto-otto ore al giorno fa male al cuore. Lo rivela uno studio pubblicato dalla rivista Jama Cardiology. Le persone che conducono una vita sedentaria aumentano i rischi di problemi al cuore. I ricercatori dell'università del Texas hanno rianalizzato i risultati di nove studi sul tema, per un totale di oltre 700mila persone. Metà dei soggetti è stata seguita per oltre undici anni, e in totale ci sono stati fra le persone studiate oltre 25mila eventi cardiovascolari.

Rispetto a chi sta meno di tre ore seduto in media durante il giorno, chi supera le dieci ha l'8% in più di rischio cardiovascolare, mentre per chi va oltre le dodici la probabilità è più alta del 14%. L'aumento del rischio, spiegano gli autori, si ha anche in assenza di altri fattori come l'obesità, ma sotto le dieci ore non sembrano esserci effetti. "I nostri risultati suggeriscono - spiegano gli autori - che il tempo passato seduti è associato con un aumento di rischio cardiovascolare indipendentemente da altri fattori di rischio come l'indice di massa corporea o l'attività fisica, ma solo a livelli molto alti".