Incendi a Ragusa: il Comune si attiva

Il Comune di Ragusa si impegna a versare al Ministero dell'Interno una somma fino a 25 mila euro da utilizzare per le spese relative al carburante per i mezzi impiegati ed alle prestazioni di lavoro straordinario rese dal personale operativo permanente del Corpo Nazionale di Vigili del fuoco. A prevederlo una delibera adotta dalla Giunta Municipale nella seduta di oggi con cui si approva anche una convenzione che verrà sottoscritta tra il Comune, Prefettura di Ragusa e Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco. L'accordo prevede di di attivare un presidio a Marina di Ragusa fino al 21 settembre prossimo, presso i locali della Scuola Media di Via Portovenere, con n. 1 squadra operativa mista formata di Vigili del Fuoco e Vigili del Fuoco volontari dotata degli automezzi e delle attrezzature necessarie all'estinzione di incendi e con n. 2 squadre per fronteggiare situazioni di emergenza idrica nel territorio comunale.