Ragusa, arrestato un altro spacciatore in centro

Arrestato durante un'operazione congiunta della sezione Volanti e della Squadra Mobile della Questura in pieno centro a Ragusa un altro spacciatore. L'uomo un cittadino centroafricano è stato sorpreso in flagranza a spacciare sostanza stupefacente del tipo hashish nei pressi di Piazza San Giovanni. Importante anche il contributo del personale cinofilo di Catania i cui cani “Sky” e “Jagus” hanno evidenziato un fiuto infallibile ritrovando diverso quantitativo di sostanza stupefacente occultata in vari punti.
Nel tardo pomeriggio di ieri il personale operante sia in borghese che in divisa ha attenzionato diversi soggetti soffermandosi su un cittadino centro africano che si aggirava con fare sospetto all’interno della locale Piazza San Giovanni. Improvvisamente lo stesso è stato avvicinato da un altro soggetto, italiano, che cercando di non destare sospetti ha iniziato a confabulare con l’extracomunitario fino a quando, raggiunto l’accordo gli ha ceduto un involucro confezionato con della carta argentata a fronte di una banconota.

Immediato l’intervento sul posto degli agenti appostati che hanno bloccato i due accertando da subito che l’involucro conteneva circa un grammo di sostanza stupefacente del tipo hashish. La successiva perquisizione personale condotta negli Uffici della Questura di Ragusa ha permesso di rinvenire ulteriore stupefacente dello stesso tipo che l’extracomunitario occultava all’interno degli slip. In particolare si trattava di 7 stecche dello stesso tipo di sostanza stupefacente, confezionate tutte singolarmente del peso totale di circa 9 grammi di hashish. I servizi sul posto sono continuati per tutta la serata e grazie al fiuto infallibile dei due cani poliziotto sono state rinvenute ulteriori dosi di sostanza stupefacente del tipo marijuana che ha condotto alla contestazione dell’illecito del consumo personale a carico di due soggetti italiani, segnalati alla locale Prefettura come assuntori. All’esito degli risultanze raccolte il centro africano di 26 anni è stato tratto in arresto per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti e su disposizione del P.M. di turno sottoposto alla misura degli arresti domiciliari.