Diabete, andare in bicicletta ne previene il rischio

Milioni di persone nel modno soffrono di diabete. Le statistiche parlano di almeno 14.000 decessi ogni giorno dovuti alla malattia. Un recente studio danese ha dimostrato che per prevenire la malattia bisogna fare molta attività fisica evitando la vita sedentaria. Il team dell’Università della Danimarca Meridionale ha portato alla luce risultati che dimostrerebbero come andare in bicicletta possa avere degli effetti positivi per mantenere il corpo in salute diminuendo il rischio di insorgenza di malattie come il diabete.

I ricercatori spiegano che per prevenire il diabete di tipo 2 bisogna affiancare un'alimentazione sana all'attività motoria. Partendo da questo presupposto, e analizzando circa 25.000 uomini e 28.000 donne con età compresa tra i 50 e 65 anni, i ricercatori dell’università danese hanno scoperto che un’attività semplice come andare in cicicletta possa rivelarsi utile per ridurre i rischi che possa venire diagnosticato il diabete, dal momento che la bicicletta è in grado di attivare circa il 70% della massa muscolare bruciando i trigliceridi e arrivando a ridurre il rischio di insorgenza del diabete del 20% anche iniziando a pedalare dopo i 50 anni di età.

Ad oggi sarebbero, oltre 415 milioni le persone diabetiche nel mondo, con 7 milioni di nuove diagnosi e 14.000 decessi al giorno. Guardando all’Italia, sarebbero 3.7 milioni i malati nel nostro paese, ma almeno ad 1 milione di persone potrebbe non essere ancora stata diagnosticata la malattia con un costo innanzitutto di vite umane ma anche finanziario, pari ad almeno il 12% della spesa sanitaria mondiale.