Da Vittoria solidarietà all’archeologo Giovanni Distefano

Si allarga sempre più la solidarietà all’archeologo ragusano Giovanni Distefano, già direttore del museo di Camarina, per la mancata nomina, ad opera del governo regionale, a dirigente del polo museale di Ragusa che comprende Kamarina, Cava d'Ispica e il Museo archeologico di Ragusa. Dal versante ipparino dell’ex provincia prende la parola Andrea Di Falco, fondatore e direttore artistico del XVIII VideoLab Film Festival, Concorso Internazionale dei Cortometraggi del Cinema d’Arte Mediterraneo di Kamarina, che esprime, a nome del VideoLab e di Laboratorio 451, l’associazione che organizza la kermesse cinematografica, la propria solidarietà a Giovanni Distefano. Questa la nota di Di Falco: “esprimo vicinanza nei confronti dell’archeologo e docente ragusano Giovanni Distefano, già direttore del Museo di Kamarina e di recente riconfermato alla guida della prestigiosa Casa Museo Giovanni Verga di Catania, penalizzato dalla rotazione dei dirigenti decisa dalla Regione Siciliana e sollevato dalla direzione del Parco archeologico ibleo. Una scelta che risulta non condivisibile a fronte dello sviluppo culturale del sito archeologico di Kamarina. Niente di personale rispetto al nuovo direttore Carmela Bonanno, ma un fatto è certo: Kamarina, in questi anni, sotto la direzione Distefano è assurta a presidio culturale dell’intero Sud Est della Sicilia, non solo per ciò che concerne l’archeologia. Ha costituito uno straordinario punto di riferimento anche per studiosi, scrittori, poeti, attori, registi e operatori culturali. Manifesto il mio attestato di stima, umano e professionale, per Giovanni Distefano, un intellettuale di alto profilo, che rappresenta un esempio di rigore scientifico”. (da.di.)