Metrosuperficie a Ragusa, incontro a Palermo

Nel pieno rispetto degli impegni assunti con il comitato promotore per la metropolitana di superficie, l’amministrazione comunale di Ragusa prosegue nell’iter per aggiornare e realizzare il progetto per l’importante opera di mobilità sostenibile. Infatti, si legge in una nota ufficiale di Palazzo dell’Aquila, “nei giorni scorsi il sindaco Federico Piccitto ed il dirigente del Settore programmazione opere pubbliche Michele Scarpulla si sono incontrati a Palermo con i responsabili regionali delle due società ferroviarie. All'incontro a Palermo è intervenuto anche l'ing. Fabio Maria Ciuffini che ha redatto a suo tempo il progetto di mobilità alternativa del Comune di Ragusa.

La presenza del professionista è stata voluta dal Centro Studi Feliciano Rossitto e dal comitato che sostiene la realizzazione della metropolitana di superficie formato dai rappresentanti dei centri commerciali naturali, da diversi imprenditori locali ed associazioni”. Si sarebbe trattato di un incontro proficuo, a detta del sindaco Piccitto, in quanto “RFI e Trenitalia hanno dato la loro disponibilità a costituire un partenariato che consentirebbe di essere pronti nei primi giorni del mese di settembre per presentare la richiesta di partecipazione al bando nazionale con il progetto della metropolitana di superficie i cui elaborati in queste settimane verranno aggiornati”. E Scarpulla aggiunge di rincalzo “proprio per questo motivo l'ingegnereCiuffini è in questi giorni a Ragusa e sta in atto collaborando con il nostro ufficio tecnico per l'aggiornare il progetto stesso che sarà frutto anche di confronti che saranno richiesti con la Soprintendenza di Ragusa ed il Genio Civile.

Obiettivo che si prefiggiamo è quello di essere pronti al più presto per partecipare al Bando nazionale ed ottenere il finanziamento dell'opera”. Il bando cui si fa riferimento è quello nazionale per la “Riqualificazione urbana delle città metropolitane e dei comuni capoluogo”. L’importante opera pubblica ragusana è stata, tra l'altro, inserita nel piano triennale delle opere pubbliche 2015/2017 per un importo di € 17.043.000,00 e l’iter avviato dall’Amministrazione ragusana, compreso l’incontro palermitano con i vertici delle società ferroviarie, è finalizzato ad aggiornare il progetto del 1991 per poter richiedere il finanziamento partecipando al bando nazionale. (da.di.)