Scoperta casa di prostituzione a Comiso

Individuata e chiusa a Comiso una casa di prostituzione. Si tratta dell'enensima "casa a luci rosse" chiusa in questi mesi in provincia di Ragusa. Alcune segnalazioni erano giunte in maniera anonima al Commissariato di Polizia di via Micca di cittadini che indicavano una casa sita in via generale Amato un punto di ritrovo per parecchi uomini che si alternavano nel corso della giornata. In particolare da mercoledì l’andirivieni era divenuto abbastanza evidente.

La Polizia ha così deciso di effettuare alcuni appostamenti che potevano permettere di accertare se quanto detto potesse corrispondere a verità. Effettivamente si notava la presenza di alcuni uomini che si alternavano presso l’abitazione e due donne che saltuariamente entravano ed uscivano dalla casa. Le donne apparivano essere sudamericane.

Pertanto ieri mattina si decideva di fare irruzione all’interno dello stabile ed effettivamente si aveva riscontro di quanto sospettato: durante la perquisizione dell’immobile venivano identificate due donne di origine colombiana una del 1974 ed una del 1982, venivano rinvenuti alcuni oggetti riproducenti falli umani di notevoli dimensioni nonché una scatola di preservativi e circa 400 euro frutto del meretricio. Nella casa vi era un solo letto, pertanto le donne si alternavano nelle prestazioni avendo a disposizione un piccolo locale al piano superiore della casa. Le due donne sono state accompagnate in ufficio per essere identificate e saranno svolti accertamenti sul proprietario dell’immobile che rischia il sequestro e la confisca dell’immobile.