Incidente sulla Modica-Ispica: identificato pirata della strada

E’ stato identificato, dopo due giorni di indagini, il pirata della strada che aveva provocato l’incidente stradale lo scorso 6 luglio in Via Modica Ispica, zona Michelica, e nel quale era rimasto gravemente ferito un motociclista. La sezione di Polizia Giudiziaria, unitamente al Nucleo di Pronto Intervento della Polizia Locale, dopo avere ricostruito la dinamica dell’incidente, avere acquisito immagini della videosorveglianza vagliate con l’ausilio di tecnici specializzati e acquisito alcune testimonianze, è riuscita a mettere insieme gli elementi del puzzle che hanno fatto risalire al numero di targa del veicolo, una Fiat Stilo azzurra, che presentava già delle caratteristiche particolari tra cui una vistosa ammaccatura sul parafango anteriore sinistro. Il conducente e proprietario del mezzo è risultato essere S.M., 76 anni, di Pachino. E’ stato denunciato per omissione di soccorso e fuga oltre ad essere stato sanzionato per mancata precedenza(163 euro). Dopo avere identificato l’auto, il Nucleo di Polizia Giudiziaria, diretto dal vice comandante Giorgio Ruta, ha proseguito le ricerche a Pachino, autorizzato dal Sostituto Procuratore della Repubblica di Ragusa, Marco Sodani, e qui è stato accertato che l’autovettura era compatibile con le immagini riprese dal sistema di videosorveglianza comunale e dalle telecamere dell’esercizio commerciale nel cui piazzale era entrata l’utilitaria, e anche con alcuni elementi della targa in possesso della “Locale”. A questo punto, l’automobilista, rintracciato, è stato invitato presso il Comando di Modica unitamente alla moglie, che era con lui a bordo del veicolo. Entrambi sono stati sentiti a sommarie informazioni, e, conseguentemente, deferiti all’autorità giudiziaria. All’uomo è stata ritirata anche la patente di guida. Secondo la ricostruzione fatta, i due coniugi, provenienti da Pachino, avevano effettuato la svolta a sinistra per accedere nel Piazzale dell’esercizio “Pane condito”, senza curarsi del sopraggiungere del motociclo Yamaha XP condotto da A.M., 25 anni, che proveniva dal senso opposto, provocando il sinistro(la moto dopo essere caduta violentemente al suolo aveva sbattuto contro un Suv e poi contro un muretto). Dalle immagini si nota la Fiat Stilo accedere nello spiazzo e poi invertire la marcia e allontanarsi nonostante alcuni soccorritori cercassero di farlo desistere dall’andare via.